«Non ho mai potuto fare il dirigente sportivo perché nel nostro Paese la competenza nello sport è un elemento di destabilizzazione». Pietro Paolo Mennea.

domenica 16 giugno 2013

Stars & Stripes al 'Trentino' 2013.

A due settimane dal Giro-Donne, l’antipasto del Giro del Trentino ha messo sul piatto la possibile candidatura della statunitense Evelyn Stevens come protagonista della corsa italiana. La trentenne ha vinto la corsa praticamente ieri (sabato 15) e l’ultima giornata (oggi, domenica 16) ha visto la vittoria della cangurina australiana Shara Gillow. Italia in evidenza con il (potenzialmente) nostro domani ciclistico in primo piano. Valentina Scandolara e Rossella Ratto hanno condiviso con la Gillow e la francese Ferrier-Bruneau la fuga odierna. Poi l’australiana è riuscita a scrollarsi di dosso le compagne di fuga per arrivare solitaria sotto lo striscione d’arrivo di Sarnonico.
Dietro la spuntava la svedese Emma Johansson che, rientrata sulle prime, batteva in volata Rossella Ratto (nell’immagine in maglia Nazionale: foto Facebook). Adesso l’attesa è per il Giro, con l’intermezzo del titolo tricolore. Evelyn Stevens ha chiuso l’ultimo Giro in 3^ posizione nella classifica generale, vincendo l’allora terza frazione da Vernio a Castiglione dei Pepoli. Tra le outsider merita, per ora, la pole position.

Nessun commento: