«Non ho mai potuto fare il dirigente sportivo perché nel nostro Paese la competenza nello sport è un elemento di destabilizzazione». Pietro Paolo Mennea.

giovedì 7 giugno 2012

GIRO-DONNE 2012; BELLO!, SI, NO, FORSE, BOH,....

ATTRAVERSERA’ CIRCA MEZZA PENISOLA PARTENDO DA NAPOLI E SI CHIUDERA’ NELLA CITTA’ DI BERGAMO DOPO 970 CHILOMETRI. TUTTE LE MIGLIORI CI SARANNO. E POI VAI A SAPERE. SI PERCHE’ ALTRO QUI’ NON SI SA’. Per un po’, qualche giorno, aspetti e pensi; “Beh, per la miseria, butteranno fuori qualche notizia in più…sennò che cavolo capisci?” Che il Giro-Donne voglia farsi desiderare, quando si presenta senza nessuna notizia tecnica sul percorso, se non le distanze? Certamente impostando il lavoro in questa maniera, hai voglia che qualcuno vada ad interessarsi dell’evento! Comunque, vediamo che cosa possiamo dire sul Giro-Donne 2012; ecco, appunto, e che vuoi dire? A meno che l’appassionato non si prenda delle cartine stradali e si metta ad ipotizzare che strade verranno percorse, tenendo conto dei luoghi di partenza ed arrivo con il computo dei chilometri di giornata. Capirai che informazione! Mentre la corsa più importante del calendario – stando agli organizzatori – si presenta a pezzettini al pubblico, emerge una considerazione, l’unica possibile, vedendo che la seconda tappa è una cronometro individuale di 8 (otto) chilometri. Non sapevamo che corressero anche le juniores quest’anno! E poi stop!, tocca aspettare, che vai a sapere se non ci sono ancora incertezze sul percorso stesso. Intanto stiamo a meno di un mese e non si sa che poco e niente. Chi ben comincia è a metà dell’opera. Qui la metà di ‘sta benedetta opera è ancora un’immagine che dal lontano orizzonte spuntar non vuole. Tra calendari striminziti e Giri annunciati a gocce per volta tira aria strana. Domanda; ma ci stanno i soldi per farlo? Così, giusto per porre una questione che magari di questi tempi è pure importante! Nella speranza di avere notizie più dettagliate, ecco le frazioni che le girine affronteranno, sperando che almeno a loro abbiano detto che strade pigliare. 29 Giugno: Napoli - Terracina (LT) 139 km ----- 30 Giugno: Roma - Roma cronometro individuale di 8 km ---- 1 Luglio: Montecatini (PT) - Montecatini (PT) 99 km ---- 2 Luglio: Vernio (PO) - Castiglione dei Pepoli (BO) 126 km ---- 3 Luglio: Polesella (RO) - Molinella (BO) 126 km ---- 4 Luglio: Modena - Salsomaggiore (PR) 124 km ---- 5 Luglio: Salice Terme (PV) - Castagnole delle Lanze (AT) 120 km ---- 6 Luglio: Crugnola di Mornago (VA) - Lonate Pozzolo (VA) 117 km ---- 7 Luglio: Sarnico (BG) - Bergamo 108 km. A presto con altre considerazioni, e chissà mai che si possa parlare anche del percorso stesso, giusto perché è la prima cosuccia che tutti chiedono di vedere.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ma lo fanno apposta, per creare il pathos,l' attesa... :-)
PS Chi sono "le migliori" ??? :-)

Il Predicatore