«Non ho mai potuto fare il dirigente sportivo perché nel nostro Paese la competenza nello sport è un elemento di destabilizzazione». Pietro Paolo Mennea.

sabato 23 giugno 2012

DALLA POLVERE ALL'ALTARE!!

Una vittoria doppia quella che si porta a casa Franco Pellizotti, neo Campione d’Italia in linea sul traguardo trentino di Borgo Valsugana. Una giornata che da allo scalatore dell’Androni Giocattoli – arrivato da solo al traguardo – una forte rivalsa, dopo i due anni di stop forzato per la sospensione dovuta alle strane irregolarità trovate nel suo passaporto biologico, che avevano provocato il ritiro dall’attività dell’ex maglia a pois del Tour 2009. Dietro Pellizotti, che ha fatto la differenza sulla salita di Telve, si sono classificati Danilo Di Luca che ha battuto allo sprint Moreno Moser. Michele Scarponi e Vincenzo Nibali erano attesi tra i protagonisti e si sono fatti vedere fino agli ultimi chilometri, mentre è affondato quasi subito Damiano Cunego che si è ritirato, dopo essersi staccato alle prime schermaglie importanti. Per Franco Pellizotti la stagione 2012 diventa non solamente quella del ritorno in gruppo, ma anche quella che gli porta la vittoria più importante in carriera.

2 commenti:

The preacher ha detto...

Ha fatto il gesto dell' ombrello ??? :-)

Anonimo ha detto...

Brutto podio: un dopato certificato, un sospetto dopato e un Moser. Da voltastomaco.